SPETTACOLI



Per le informazioni
eradea@eradea.it –  Tel06 45437762- Fax - 06 45494332 cell.347 6867789

Via Monterone,80 (Centro storico, Sant'Eustachio)

 

(Il sito è in AGGIORNAMENTO)

SPETTACOLI IN PRODUZIONE PER IL 2017/2018

 

“ITALIA & ITALIA”

regia Francesco D'ascenzo

Guarda su youtube il video musicale parte della performance.

Link video Bandiere - http://www.youtube.com/watch?v=9hkFjuBSnLw

 

 

---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

 

ANNO 2013

TEVERE LOVER

"Occhi e orecchie per la Poesia" IX edizione

ERA DEA Studio - Vicolo delle Palle ,4

 

..e quando, dopo la mezzanotte, mi desto, l'antico dio del Fiume scorre mormorando e ammonitore davanti a me e sorridendo colgo i fiori della sponda e li disperdo nelle sue onde splendide e gli dico: "Accoglili come un simbolo, o solitario! presto rifiorirà intorno a te l'antica vita."

 

FRIEDRICH HOLDERLIN

 

Non sono nata a Roma, ma dall'età di cinque anni ci vivo, se mi chiedono di dove sono, resto sempre per lungo tempo interdetta, poi dichiaro: sono nata a Castelvenere che amo, ma è Roma che mi ha scelto. La trovo davvero una città consolante. Nei giorni di tristezza, quando il sole sembra non debba più uscire, evoco alla mente i mercati Traianei, o semplicemente le strade del centro, bisbiglio alla malinconia: che vuoi? Puoi camminare e guardare cose che hanno guardato e calpestato i Cesari, i Papi, i Re, un sorriso si mescola al sale, velocemente prendo la bici e vago facendomi coccolare dalle pietre, e sento i passi, le voci antiche. Bene, avrei potuto dire di avere nel cuore Roma, e invece no! no! avevo trascurato la parte più viva, quella mutabile che pulsa ogni giorno. Mi arrestavo sul passato senza stimare il presente.

Sono colpevole di aver percorso lungotevere a piedi, in macchina, in bicicletta, ma di aver solo raramente gettato un'occhiata distratta all'acqua del Fiume. Vedevo ancorati i barconi, ma mai neanche un po' di curiosità mi ha afferrato, eppure sono curiosa. Uno dei miei daimon un giorno, non per caso, mi fece conoscere un "romano verace", che m'invitò ad andare giù, nel barcone sul Tevere. Così scesi le scale del porto Ripetta dove è ancorato il barcone della Romana Nuoto. Ero esitante, miravo intorno guardinga, un po' devo dire avevo paura. Varco il barcone verso l'ora di pranzo, le quattordici circa, e lo spettacolo che vidi fu davvero originale: una dozzina d'uomini non più giovani se ne stavano in slip, davvero minuscoli, davanti ad un piatto di spaghetti a discorrere d'arte intervallando i discorsi con battute romane, anche goliardiche ma, mi fecero ridere. Mi sedetti e per vergogna dissi di aver già mangiato. Loro senza l'imbarazzo di essere quasi nudi mi offrirono un dessert. Dopo pranzo sparirono tutti per la pennichella sotto il sole. Naturalmente a maggio erano già tutti abbronzatissimi. Rimasi sola con la persona che mi aveva invitata a discorrere. Feci domande discrete, e scoprii che molti di loro vivevano la maggior parte del tempo sul Fiume, in club privatissimo, ma aperto a chiunque ami il Tevere e voglia salvaguardarlo. M'invitò nuovamente per la sera del martedì a venire. Salutai e promisi di andare. Salivo le scale e, ad un tratto vidi un'animale nell'acqua, enorme. Contemporaneamente uno degli abitanti del barcone scendeva, ed io terrorizzata con falsa trascuratezza dissi: - E' grande quel topo, sono tutti così? L'uomo, mi squadrò e rispose: - No, quella è Marylou. Insistetti: - Beh! Marylou è un topo. - Non è un topo è una Nutria. Dal tono della risposta capii che si prendeva gioco della mia ignoranza e mi seccai. Tornai la sera del martedì, il barcone era avvolto in un'atmosfera affascinante, il mio amico mi aspettava, scesi a salutarlo, il panorama era d'incanto. Non avevo mai visto tante varietà di "verdi" insieme. Fui conquistata. La serata fu notevole. Mentre ascoltavo jazz di buona qualità, ammiravo avida il territorio che mi ero preclusa per tanto tempo: il mondo segreto del Tevere. Ci furono altre visite, presto cominciai ad amare così tanto Fiume che ebbi bisogno di informarmi, di scoprire, di sapere tutto, di "trascorrerlo".

La conoscenza del Fiume ha toccato la mia sensibilità profondamente. Ho iniziato - pedinando Marylou, che nel frattempo è diventata mia amica - il viaggio alla scoperta dei colori, delle forme, delle suggestioni nella vita del Tevere.

SPETTACOLI MENSILI

--------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

 

 

ELISABETTA LA PRIMA

Stagione 2012 - 2013

ERA DEA Studio - Scuole del territorio MONTE SORATTE - Sant'ORESTE Teatro Comunale

 

"Occhi e orecchie per la Poesia VIII edizione"

Foto Prove Costumi

Lo spettacolo

Il progetto che la ERA DEA presenta per l'anno 2012 è molto ambizioso. La scrittura scenica teatrale della storia della Regina Elisabetta I, ultima dei Tudor, che ha ispirato Shakespeare e altri artisti del suo secolo, non è mai stata affrontata in teatro, nonostante Hollywood le abbia dedicato più di dieci pellicole, protagoniste le più grandi attrici.

Il nostro testo originale scritto per il teatro da Rosa Di Brigida, “ELISABETTA la PRIMA”, è diretto dal giovane regista Francesco D'Ascenzo.

Il motivo che ha spinto la ERA DEA a questa prova inedita e difficile è la nostra convinzione che l'operato di Elisabetta I sia l'inizio di una storia al femminile che ancora non è veramente iniziata. Elisabetta regna per 45 anni da sola, senza volersi sposare e senza voler figli. Sfida la società nella quale viveva e vince. Nessuno prima di lei lo aveva fatto.

Oggi, nel 2012, la condizione femminile non ha fatto molti progressi.

Poche sono le donne al potere, poche sono le donne che rinunciano ai canoni dell'esistenza femminile, magari anche alla maternità, pur di raggiungere un obiettivo.

La nostra politica è da sempre terreno maschile; le poche donne che sono riuscite a raggiungere posizioni rilevanti, solitamente non arrivano ad essere davvero potenti.

Ecco, la nostra performance ripercorre la vita politica di Elisabetta I, ne coglie i cambiamenti, le emozioni, la femminilità e la mascolinità di una donna che ha saputo vivere con equilibrio e diplomazia in un mondo non solo maschile, ma che veniva dal medio evo. Ha dato vita al mondo Elisabettiano.

La messa in scena si serve di immagini cinematografiche di repertorio e altre originali girate da noi. L'istallazione scenografica e i costumi sono pittorici. I personaggi dal vivo interagiscono con quelli virtuali cinematografici componendo uno spettacolo davvero unico.

Spettacoli mensili

--------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

UNA GIORNATA ALLA EX GIL

6 DICEMBRE 2011

INGRESSO LIBERO

Rosa Di Brigida segnala.

Nello SPAZIO EX GIL, Largo Ascianghi 5, Roma Trastevere (di fronte al cinema Sacher) ti dedichiamo un'intera giornata per presentare il DVD del Film: “RUGHE”, regia di Francesco D'Ascenzo da un'idea di Rosa Di Brigida; e il CD: “ CANTI DI SCENA DUE ”, canzoni di Alessandro Varzi su testi di Rosa Di Brigida.

Al pian terreno del bel palazzo progettato in stile littorio da Luigi Moretti ti aggredisce la mostra “Digital Life”: schermi, proiezioni, muri digitali, tecnologia chiusa al sentimento. Al secondo piano, nella torre alla destra dell'ingresso, in una bella sala non toccata dai restauri, dove è ancora calpestabile il pavimento originale, il 6 dicembre si consuma un piccolo evento, anche questo sostenuto dalla Regione Lazio, in cui il digitale prende anima. Infatti, nel film che l a ERA DEA presenta in questa sala, “RUGHE” di Francesco D'Ascenzo, 67 minuti girati con telecamera digitale, si avverte il profumo del pensiero nuovo impregnato di emotività contemporanea di questo giovanissimo regista ventitreenne.

E' uno dei pochi film realmente sperimentali che hanno visto (faticosamente) la luce negli ultimi tempi in Italia.

Un lavoro, quello che la ERA DEA produce, assolutamente clandestino. Niente gossip. In compenso il film vanta la partecipazione di grandi vecchi della musica e del cinema che si raccontano come forse nessuno li vorrebbe vedere. Uomini anziani, prima che artisti famosi. Per questo motivo l'esperimento è molto più che un semplice documentario. E' un film senza storia, senza inizio e senza fine. Tre attori senza parole raccordano con fili assolutamente indipendenti le parole di Lelio Luttazzi, Ugo Gregoretti, Roberto Pregadio, Fabio Fabor, Franco De Gemini, Amedeo Tommasi e tanti altri grandi.

Il DVD è stato realizzato con il Contributo della Regione Lazio, Assessorato alla Cultura.

Il CD “CANTI DI SCENA DUE” contiene la seconda raccolta delle canzoni composte dallo storico collaboratore Alessandro Varzi su testi di Rosa Di Brigida a commento degli spettacoli teatrali e dei filmati realizzati dalla ERA DEA negli ultimi tempi. Eccone alcune fra le più significative:

Tra noi, che parla di una donna che si offre come fosse un banchetto da consumare.

Aspettavo te , che tratta dell'ambiguità della donna moderna.

Le donne, che racconta le donne che si trasformano seguendo i canoni della moda e adeguandosi alle esigenze dell'uomo, e non si creano una propria identità.

Marzo è pazzo, che è un'analisi ironica sull'evoluzione (o involuzione?) attraverso gli anni del significato della festa delle donne.

Fati sospesi, che è dedicata a Marilyn Monroe e alla sua vita di diva infelice.

Il CD è stato stampato con il contributo della Commissione delle Elette del Comune di Roma.

 

  PROGRAMMA

ERA DEA ti invita

Martedì 6 dicembre dalle ore 11,00 alle ore 20.00 nello Spazio EX GIL, a Largo Ascianghi 5, Roma Trastevere (di fronte al cinema Sacher).

INFO: ERA DEA 0668801326 - Stefano Torossi 3483416866 - Rosa Di Brigida 3476867789

 

Ore 11,00 proiezione del film “RUGHE”.

Ore 12,00 conferenza stampa e presentazione del DVD “RUGHE” e del CD “CANTI DI SCENA DUE”

Sono stati invitati a parlare:

Assessore Fabiana Santini: Cultura e Sport, Regione Lazio.

Consigliere Enzo Foschi: Vicepresidente Commissione Cultura, Consiglio Regionale del Lazio.

On. Monica Cirinnà: Presidente della Commissione delle Elette, Comune di Roma.

Intervengono:

- Rosa Di Brigida produttrice del film e presidente della ERA DEA che parlerà del TEatrofilmarTE, e della scelta di scrivere testi per canzoni al femminile.

- Francesco D'Ascenzo, regista del film, che confesserà il fascino che lo ha catturato e lo ha spinto,

a ventitre anni, a fare un film sulla vecchiaia.

- Alessandro Varzi, Compositore e cantante della ERA DEA che presenta “ Canti di scena due”.

- Nino Russo, regista, che parlerà della sperimentazione nel cinema di oggi.

- Moraldo Rossi, regista, che ci illustrerà la poesia che la vecchiaia porta con sé.

- Ugo Gregoretti, regista, che ci racconterà il cinema.

- Stefano Torossi, musicista e produttore.

- Romano Di Bari, editore musicale e discografico.

Pausa dalle 13 alle 16.

Alle 16,00 proiezione del film “RUGHE” e discussioni sul progetto sperimentale della ERA DEA “TEatrofilmarTE” (riunire in una sola rappresentazione la pittura, il cinema, il teatro).

A seguire piccolo concerto di Alessandro Varzi che canta dal vivo alcune canzoni del suo CD.

 

---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

 

“ITALIA & ITALIA”

"Occhi e orecchie per la Poesia" VII edizione

di Rosa Di Brigida

realizzao con il contributo della PROVINCIA DI ROMA e la REGIONE LAZIO

PATROCINIO ROMA CAPITALE

DAL 21 al 26 NOVEMBRE 2011 La ERA DEA porta lo spettacolo multimediale ITALIA&ITALIA nel TERRITORIO LAZIALE DEI MONTI SORATTE.

 

-------------------------------------------------------------

PROGETTO TEatrofilmarTE

Venerdì 22 e Sabato 23 Luglio ore 21,00

"RUGHE"

Con Francesco D'Ascenzo, Raffaele Di Brigida e Stefano Torossi

Idea di Rosa Di Brigida

Regia di Francesco D'Ascenzo

15 minuti estrapolati dal Film "Rughe"omaggio a URS LUTHI

Urs - Evento poetico all'interno del "TEatrofilmarTE", nuova sperimentazione artistica della ERA DEA. I quindici minuti di fotogrammi, estratti dal lungometraggio "RUGHE" per la di regia Francesco D'Ascenzo, e accompagnati dalla voce dal vivo di Rosa Di Brigida, rivelano una nuova forma d'arte in cui la scrittura cinematografica e quella in prosa insieme alla pittura pur mantenendo una propria struttura artistica e visiva si fondono creando altro.

Una insolita performance in cui nel mezzo rimane sospesa la Storia, la vita di un musicista di nome Urs, scritta da Rosa Di Brigida.

Interessante è il trattamento pittorico eseguito sull'attore protagonista.

La sperimentazione TEatrofilmarTE è accompagnata da una mostra fotografica di 5 ritratti trattati ad olio di bozzeti creati durante le prove di trucco del protagonista.

 

-------------------------------------------------------------

Venerdì 5 agosto ore 11

a CASACALENDA (CB)

Francesco D'ascenzo presenta il suo film

RUGHE

produzione - ERA DEA

montaggio - CineDomani

-------------------------------------------------------------

 

Giovedì 30 giugno ore 21,30

ITALIA E ITALIA

LA CHIESA

di Rosa Di Brigida

Regia - Francesco D'Ascenzo

Il mese di giugno ci narra la posizione del popolo e della chiesa nei confronti dei due padri fondatori dell'Unità d'Italia, Cavour e Garibaldi. Protagonista dell'appuntamento è un personaggio che evoca contemporaneamente la fede della popolazione nel mito di Garibaldi e l'ostilità della chiesa nei confronti di Cavour.

Un Video–Arte, firmato da Francesco D'Ascenzo, accompagna l'intera performance esponendo la trasgressione della storia senza rispettare le regole culturali.

In scena – Francesco D'Ascenzo.

Musiche - Alessandro Varzi e Stefano Torossi.

 

Guardate su youtube il video musicale di Alessandro Varzi

Link video Bandiere - http://www.youtube.com/watch?v=9hkFjuBSnLw

 

-------------------------------------------------------------

Giovedì 26 maggio ore 21

“ITALIA & ITALIA”

1861-2011

L'argomento si sviluppa con appuntamenti mensili da maggio a dicembre. Il primo spettacolo è dedicato a Cavour e Garibaldi. Come di consueto la Era Dea non segue gli schemi storici degli eventi bensì cerca di mettere in luce le loro contraddizioni in maniera ironica e disincantata. Le due figure fondamentali del nostro Risorgimento scoprono la loro natura, le loro ostilità, i motivi spesso taciuti del loro coinvolgimento nella storia della nostra unità. Per la prima volta queste figure escono dagli schemi ammuffiti dei libri di scuola, e ci si presentano come santini di carta, come personaggi pieni di pregi e difetti, ma fortemente umani, e quindi interessanti, appassionanti, e anche egoisti e attenti al proprio interesse e alla propria ricerca del potere. Insomma, uomini e non santi.

Un Video–Arte, firmato da Francesco D'Ascenzo, accompagna l'intera performance sperimentando la trasgressione della storia senza rispettare le regole culturali.

In scena - Rosa Di Brigida.

Musiche - Alessandro Varzi e Stefano Torossi.

Regia - Francesco D'Ascenzo.

Testo di Rosa Di Brigida

-------------------------------------------------------------

PROGETTO TEatrofilmarTE

 

Giovedì 28 e Venerdì 29 aprile ore 21,00

"RUGHE"

Con Francesco D'Ascenzo, Raffaele Di Brigida e Stefano Torossi.

di Rosa Di Brigida

Regia - Francesco D'Ascenzo

15 minuti estrapolati dal Film "Rughe"omaggio a Wolfgang Amadeus Mozart

 

 

"Inevitabile Incontro" - Evento con scrittura poetica all'interno del "TEatrofilmarTE", nuova sperimentazione artistica della ERA DEA.

I quindici minuti di fotogrammi, estratti dal lungometraggio "RUGHE" per la di regia Francesco D'Ascenzo, e accompagnati dalla voce dal vivo di Rosa Di Brigida, rivelano una nuova forma d'arte in cui la scrittura cinematografica e quella in prosa insieme pur mantenendo una propria struttura artistica e visiva si fondono creando altro.

Una insolita performance in cui nel mezzo rimane sospesa la Storia."Inevitabile Incontro" nella villa dei Quintili, di un giovane uomo e un anziano musicista legati dalla stessa immaginazione musicale, scritto da Rosa Di Brigida.

-------------------------------------------------------------

Mercoledì 20 aprile ORE 21

“AZIONE”

di e con Francesco D'Ascenzo

 



Per mostrare il coraggio che hanno i giovani di mettere alla prova la loro creatività inventandosi un lavoro,
Francesco d'Ascenzo ha preparato una performance teatrale, che coinvolge anche il pubblico presente, dal titolo “AZIONE”. 

La rappresentazione, come ormai d'uso nella ERA DEA, è multimediale. D'Ascenzo ha curato, in collaborazione con la Regione Lazio, anche la regia di un originale Docu-Arte, che accompagna la performance: “ MANI”. Il filmato spia una selezione di giovanissimi operatori al servizio dei loro mestieri, mentre raccontano la loro avventura per arrivare a un'attività autonoma e originale.

Musiche –Stefano Torossi.

 

-------------------------------------------------------------

 

Mercoledì 16 e 17 MARZO ore 21

“BRIGANTESSE D'ITALIA”

1861-2011

Per festeggiare l'otto marzo e l'anniversario dell'Unità d'Italia contemporaneamente la ERA DEA propone la prima performance multimediale dell'anno, nell'ambito della VII rassegna 2011 “Occhi e Orecchie per la Poesia”. “BRIGANTESSE D'ITALIA”- 1861-2011.

 

Il testo scritto da Rosa Di Brigida che firma anche la regia, porta in scena l'evento più trasgressivo dell'Unità del nostro paese. Donne contadine che decidono di unirsi ai briganti per essere protette dai soprusi e dagli obblighi che sarebbero state costrette a subire rimanendo nelle loro case.

Francesco D'Ascenzo, in scena attore e attrice, firma anche la regia del video-arte che accompagna tutta la performance, e che, con una originale animazione ha visualizzato la canzone “Bandiere”, composta da Alessandro Varzi per questa celebrazione.

LINK VIDEO - http://www.youtube.com/watch?v=9hkFjuBSnLw

 

In scena- Francesco D'ascenzo e Rosa Di Brigida.

Musiche – Alessandro Varzi e Stefano Torossi.

Regia teatrale - Rosa Di Brigida.

Regia video-arte – Francesco D'ascenzo.

 

---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

 

APPUNTAMENTI 2010

 

"Occhi e Orecchie per la Poesia" - Video–Arte, Istallazione, Rock, Poesia, Filosofia

 

Venerd' 17 Dicembre 2010 ore 21

"Occhi e Orecchie per la Poesia"

IL MEGLIO DELLA ERA DEA

Per salutare gli amici prima della pausa fino a marzo la ERA DEA proietterà due video di due dei più bei spettacoli prodotti:

ESSERE L'OMBRA, la ripresa è stata fatta durante la rappresentazione alla GAM, Galleria Nazione di Arte Moderna con il palcoscenico sotto l'Ercole del CANOVA in omaggio alle compagne di grandi pittori

e ATTI RELATIVI A..... la ripresa è stata fatta all'interno del ristorante il BIONDO dove è stato allestito e rappresentato lo spettacolo in omaggio a P. P. Pasolini.

-------------------------------------------------------------

VENERDI' 26 novembre ore 21

SE SMETTO DI SUONARE MUOIO

I+ntervista impossibile al maestro Pregadio

 

-------------------------------------------------------------

 

Venerdì 24 Settembre ore 21

DETTAGLIO DONNA

OMAGGIO AD AMELIA ROSSELLI

Amelia Rosselli poetessa tra le più interessanti del novecento è stata la nostra prima musa e sua è stata la nostra prima performance nel 2000 quando la ERA DEA fu ufficializzata, ora dopo dieci anni, il nostro anniversario lo dedichiamo proprio a lei con la performance

 

Saranno proiettati tre video-arte a lei dedicati e recitati i suoi versi più significativi.

Il primo - "Amelia Rosselli" durata 6'27" regia Rosa Di Brigida - Documentario con interviste a chi la conobbe e visse da vicino il suo suicidio nel 1996 .

Il secondo - "E SE" durata 15'02" regia Alessandro Fabrizi - Ficton girata sulle scogliere della Puglia e a Roma in via del Corallo proprio dove la Rosselli ha vissuto il suo periodo romano. Il corto è sulle ultime ore della poetessa.

Il terzo - "I SUONI DEL CUORE" durata 9' - regia Francesco D'Ascenzo - Corto sul rapporto uomo donna, tema che Amelia ha trattato con molta attenzione e distacco.

I cortometraggi sono intervallati dai più bei versi della poetessa recitati da Rosa Balivo.

-------------------------------------------------------------

Lunedì 7 Giugno

Teatro Comunale di S.Oreste

Con il Contributo della Regione Lazio e la direzione artistica dell'Associazione Culturale ERA DEA, l'Unione dei Comuni Valle del Tevere Soratte, presenta quattro piccoli telefilm realizzati con gli alunni delle terze medie delle scuole di Torrita Tiberina, S. Oreste, Civitella S. Paolo, Rignano Flaminio.

Il progetto è nato per promuovere un'autodisciplina gestita dagli stessi ragazzi senza l'intervento di adulti. L'idea CPV= Corpo Prevenzione Violenza , è realizzata attraverso il mezzo artistico più familiare ai ragazzi: il cinema.

L'esperienza cinematografica oltre a consentire loro di comprendere e vivere personaggi che non appartengono al loro quotidiano, li costringe anche a provare sulla loro pelle quanto sia faticoso e difficile il magico mondo della recitazione.

Quattro telefilm, identici nella struttura, ma differenti fra loro, per esigenze di racconto, solo in piccoli particolari.

Quattro squadre di giovani detective, quattro bande di bulli, tre vittime, che alla fine si riuniscono per parlare e risolvere da soli i loro problemi.

E' un modo per affrontare un argomento difficile, spesso gestito dagli adulti senza comprensione, con punizioni che danneggiano la psiche impreparata dei ragazzi, che poi si trovano ad affacciarsi alla vita pieni di paura e senza l'incanto del gioco indispensabile alla loro età.

Siamo colpevoli tutti di ogni atto dei giovani nei confronti della vita. Solo l'esempio, la serenità, la fiducia nelle possibilità future possono aiutare i pensieri in formazione.

Un'autosorveglianza senza violenza è la migliore strada per la crescita. I ragazzi discutono e risolvono i loro problemi senza il peso dei preconcetti degli adulti.

CPV=Corpo Prevenzione Violenza dà questo ai ragazzi: gioco, lavoro, comprensione attraverso la discussione e l'autodisciplina.

 

-------------------------------------------------------------

 

CASA DEL CINEMA

Alla CASA DEL CINEMA di ROMA

 

---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

 

FOTO REPERTORIO

2009 - 2010